Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi (per ora...)

Prossimi eventi

<< Set 2023 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Archivio post

Niente buone nuove dalla grande Cabossa

Fumo a ponente, sarà quindi un anno incerto nella Bassa La festa di Aquileia è stata un’edizione da record di presenze

di Elisa Michellut

AQUILEIA. La Cabossa di Aquileia prevede un anno incerto per la Bassa. Il fumo del grande falò epifanico, hanno spiegato gli anziani, si è diretto verso ponente. Quella di ieri, complice la bella giornata di sole, è stata un’edizione da record. Migliaia di persone hanno affollato la cittadina friulana in occasione della tradizionale “Festa della Cabossa”, uno degli appuntamenti più attesi sul territorio.

Anche quest’anno, una quarantina di befane, in sella ad alcune vespe d’epoca, in collaborazione con il Vespa club “Snoopy&Friends”, hanno raggiunto il centro storico: una vera e propria festa di colori. Organizzata dalla sezione aquileiese dell’Associazione Donatori Organi, in collaborazione col Comune, la X Regio e le altre realtà aquileiesi, l’edizione 2015 è stata una tra le più riuscite. La “Festa della Cabossa” ha preso il via al mattino con l’apertura del mercato degli hobbisti e del “Chiosco della solidarietà” (tutte le famiglie hanno portato pane e dolci fatti in casa), il cui ricavato andrà alla Croce Verde Basso Friuli di Cervignano.

Successo per il ventesimo “Moto incontro”, promosso dal moto club Morena. Nel pomeriggio, adulti e bambini hanno potuto assistere all’arrivo, nel piazzale Terminal, di una quarantina di befane al volante di alcune vespe d’epoca.

Presenti anche gli sbandieratori di Palmanova. Le vecchie signore hanno percorso le vie del centro. Particolarmente apprezzata la passeggiata “Alla scoperta dei tesori di Aquileia”, novità 2015. Le befane, a bordo di alcune barche dell’associazione Nautisette, sono partite dal ponte del Cristo fino a borgo San Felice passando sotto il ponte romano.

Applauditissimi l’intervento dei rievocatori della X Regio e l’esibizione della banda San Paolino di Aquileia, nel piazzale Terminal. I vespisti di “Snoopy and Friends” hanno anche distribuito a tutti presenti le “calze della Befana”. Al termine dei saluti istituzionali (c’era anche una delegazione austriaca) e dopo l’estrazione della lotteria è stata accesa la Cabossa. Grazie al lavoro dei carabinieri di Aquileia, della polizia municipale e dei volontari della Protezione civile non ci sono stati incidenti. Inevitabile qualche rallentamento al traffico veicolare.

Soddisfatto il sindaco, Gabriele Spanghero, e l’organizzatore, Umberto Dalla Costa. Grande successo, lunedì sera, anche per la “Befana sul fiume Ausa”, a Cervignano. In migliaia hanno assistito all’evento, organizzato dalla Nautica cervignanese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

06 gennaio 2015

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine