Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi (per ora...)

Prossimi eventi

<< Giu 2024 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Archivio post

Guerini in Friuli: le vostre riforme un esempio

Parla l’esponente politico nazionale del Pd che parteciperà a un incontro lunedì sera alla Festa dell’Unità ad Aquileia

di Maurizio Cescon

UDINE. Sarà per la prima volta, da esponente politico nazionale, nella terra governata da Debora Serracchiani, sua collega e parigrado nella segreteria del Pd, a un incontro, moderato dal direttore del “Messaggero Veneto” Omar Monestier in programma domani sera alle 19 alla festa dell’Unità di Aquileia. Ma l’onorevole Lorenzo Guerini sembra già a suo agio. «Vengo nella regione di Debora – dice – con cui collaboro bene dentro il partito. Tra di noi c’è rispetto reciproco e stima».

Ai militanti del Pd che saranno ad ascoltarla cosa dirà?

«Li ringrazierò per il loro impegno. Spiegherò che il partito è consapevole della responsabilità di governo e orgoglioso del risultato storico delle Europee, risultato frutto del lavoro di tutti, dei dirigenti e della base. Poi discuteremo di politica e di riforme per il Paese. Ben vengano confronto e suggerimenti».

Sul nuovo Senato il percorso sembra accidentato…

«Quella di venerdì è stata una giornata positiva, sono stati fatti passi avanti importantissimi, c’è stato un impegno responsabile da parte del Pd. E’ una riforma di cui si parla da 30 anni, a parole sono quasi tutti contro il bicameralismo perfetto, poi le cose non sono come sembrano. Ma riformare il Senato è prioritario per ammodernare il Paese e per consolidare il rapporto di fiducia tra cittadini e politica».

In Friuli Venezia Giulia invece le riforme marciano spedite.

«E’ un percorso innovativo di qualità che potrebbe essere importante anche per le altre regioni. Penso alla Sanità, agli Enti locali, alle razionalizzazioni fatte da Debora. Del resto tutta la sua storia politica e amministrativa è caratterizzata da una forte spinta all’innovazione».

Il centrodestra attacca spesso la presidente, sostenendo che è troppo a Roma impegnata con il Pd.

«Si figuri. Pensi che noi, al partito, ci rammarichiamo di averla solo a mezzo servizio. Lei è un ottimo presidente e ha ribadito che il suo impegno prioritario è per la Regione che governa. Se è nella capitale, spesso è per incontri istituzionali, con il Governo, con le Regioni».

Qualcuno teme che Renzi voglia mettere in discussione la Specialità del Friuli Venezia Giulia…

«Quello della revisione dell’autonomia non è un tema all’ordine del giorno. Ci siamo impegnati a riscrivere il titolo Quinto, facciamo questo lavoro per definire le competenze in modo più chiaro. Le Specialità hanno ragioni storiche profonde, non sono in discussione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

03 agosto 2014

http://messaggeroveneto.gelocal.it/