Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi (per ora...)
  • Prossimi eventi

    Lun
    Mar
    Mer
    Gio
    Ven
    Sab
    Dom
    l
    m
    m
    g
    v
    s
    d
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
    1
    2
    3
    4

    Archivio post

    Cade dall’impalcatura, muratore grave

    Fabrizio Zuch, 56 anni, artigiano edile di Aquileia ha perso l’equilibrio mentre lavorava al primo piano di una casa

    di Elisa Michellut

     

    AQUILEIA. Muratore cade da un’impalcatura e resta ferito in modo grave. È successo ieri attorno alle 8.30 in un cantiere in via Beligna. Fabrizio Zuch, 56 anni artigiano edile, residente nella città romana, è caduto da un’altezza di circa tre metri. Una tragedia sfiorata. Trasportato in elicottero all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, l’aquileiese ha riportato diversi traumi in varie parti del corpo.

    Il cinquantaseienne, che stava lavorando nel cantiere assieme a un collega, era impegnato nella ristrutturazione di uno stabile a uso commerciale. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, l’uomo era salito sull’impalcatura per eseguire l’intervento. All’improvviso ha messo un piede in fallo, non è riuscito a mantenere la presa e ha perso l’equilibrio, precipitando a terra dall’altezza di un primo piano cadendo su un fianco. Il primo a prestargli soccorso è stato il collega, che ha lanciato subito l’allarme. Sul posto sono accorsi tempestivamente gli operatori sanitari della Sogit di Grado, con un’ambulanza in sirena, e l’elicottero del 118, decollato dal nosocomio udinese e atterrato poco distante dal posto. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Cervignano e i carabinieri della stazione di Aquileia per ricostruire l’accaduto. Sul posto, trattandosi di un infortunio sul lavoro, anche il personale dell’Azienda sanitaria 2 Bassa friulana-Isontina per le verifiche del caso.

    Il sindaco Gabriele Spanghero è stato subito informato in merito all’accaduto. La presenza dell’elicottero, le sirene dell’ambulanza e dei vigili del fuoco e l’inevitabile trambusto nel cantiere non sono certo passati inosservati. In tanti, nella città romana, sono usciti di casa per capire che cosa fosse accaduto. La notizia si è diffusa rapidamente e addirittura le prime voci raccolte sembravano dare una connotazione tragica all’infortunio.

    Fabrizio Zuch è molto conosciuto nella cittadina friulana. «Un grande lavoratore – le parole del sindaco Spanghero–.  Appena ho saputo quant’era successo ho temuto per il peggio. Purtroppo questo tipo di incidenti si verificano frequentemente, nonostante, nel tempo, siano state prese le dovute misure. Mi auguro davvero di rivedere presto Fabrizio a casa, in buona salute».

    09 aprile 2016

    http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine

     

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA