Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi (per ora...)

Prossimi eventi

<< Lug 2024 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Archivio post

Serracchiani: «Io alla Farnesina? Boutade giornalistiche»

La governatrice smentisce le sue possibili dimissioni. La decisione sabato 30 agosto

25.08.2014 «Mi fa piacere essere citata, ma è evidente che si tratta più che altro di indicazioni giornalistiche. Sto facendo in questa regione la riforma della sanità a cui tengo particolarmente, ho impostato la riforma degli enti locali e ho ancora un bel pezzo di attività amministrativa da svolgere e ho davvero tutta l’intenzione di continuare». Così Debora Serracchiani, vicesegretario nazionale del Pd e presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, ha commentato le voci circolate ieri sul suo possibile arrivo al ministero degli Esteri in sostituzione dell’attuale ministro Federica Mogherini, se quest’ultima venisse nominata Alto rappresentante dell’Unione Europea per la politica estera, come ha chiesto il presidente del Consiglio Matteo Renzi. La decisione verrà presa sabato 30 agosto a Bruxelles. Il summit dei 28 capi di Stato e di governo Ue deve affrontare le nomine dei «top job», ovvero il nuovo presidente del Consiglio europeo, l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune, il presidente dell’Eurogruppo. Queste cariche si incroceranno con la nomina dei membri del Collegio dei commissari: il presidente designato, Jean-Claude Juncker, lussemburghese, entrerà in carica il 1° novembre, e prima di allora dovrà sottoporre alle audizioni e al voto dell’Europarlamento i commissari designati, che gli sono stati nel frattempo indicati dagli Stati membri. La carica più importante è proprio quella di Alto rappresentante, che è anche vice presidente del collegio. I candidati a questa carica sono saliti a tre: oltre all’italiana Federica Mogherini, il polacco Radoslaw Sikorski, la bulgara Kristalina Georgieva. Herman Van Rompuy, belga, attuale presidente del Consiglio europeo, è stato nominato nel novembre 2009 e rieletto nel marzo 2012; il suo mandato scade il 1° dicembre. L’Alto rappresentante è invece la britannica Catherine Ashton, entrata in carica con la Commissione Barroso nel 2009; terminerà l’incarico assieme all’attuale Esecutivo il 31 ottobre.

http://www.lavitacattolica.it/