Sabato c’è l’open day Visitabili musei e scavi

di E.M.

AQUILEIA

In occasione delle Giornate europee del Patrimonio, sabato, nella città romana, ci sarà l’open day delle aree archeologiche e dei cantieri di scavo. Non mancheranno laboratori didattici, uno spettacolo #smArt Radio Live e le aperture straordinarie del Museo archeologico nazionale e paleocristiano. Grazie alla collaborazione tra Fondazione, Soprintendenza, Polo Museale, Comune, Università di Padova, Trieste, Udine, Venezia e Verona, Fondazione Radio Magica, Koiné, Pro loco e Associazione nazionale per Aquileia, tutte le aree archeologiche e i cantieri di scavo saranno aperti. Archeologi e studiosi racconteranno i risultati delle indagini più recenti. Dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30, i cittadini potranno, senza prenotazione, visitare il foro, il porto fluviale, le grandi terme, il teatro e le mura, lo scavo delle Bestie ferite, lo scavo di via Gemina, lo scavo dell’area dei mercati e delle antiche mura ai fondi Pasqualis. In piazza Capitolo, al foro e al porto fluviale ci saranno punti di accoglienza. Alle 16 e alle 17 sarà possibile partecipare (prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it) ai laboratori per bambini. Sempre al museo, alle 18.30, lo spettacolo smat radio Live. Il Museo paleocristiano sarà aperto dalle 8.30 alle 17.30. La sera apertura straordinaria del Museo archeologico nazionale fino alle 22.30, con ingresso a 1 euro. Alle 21 visita guidata (prenotando a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando allo 0431-91035). —

E.M.

18 settembre 2018

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine