26 maggio 2018

Oro e contanti blitz dei ladri ad Aquileia

AQUILEIA. Hanno utilizzato un grosso cacciavite. O addirittura un piede di porco, considerati i danni riportati dalla porta d’ingresso. Forzato il serramento, i ladri sono riusciti a entrare nell’appartamento, asportando 800 euro in contanti e gioielli per un valore che supera i 4 mila euro.

Il furto, l’ennesimo nella Bassa Friulana, è avvenuto ieri mattina in un’abitazione di via Modotti. I malviventi sono entrati in azione tra le 9.30 e mezzogiorno, orario in cui i proprietari non erano in casa. Ad accorgersi del raid ladresco sono stati proprio gli inquilini, che una volta rientrati nella loro abitazione, attorno alle 12.30, si sono resi conto di danni e ammanchi. Le stanze erano completamente a soqquadro, setacciate dai malviventi a caccia di oggetti di valore da asportare.

I ladri hanno fatto centro, riuscendo a individuare il luogo dove i proprietari nascondevano i contanti (banconote per complessivi 800 euro) e i preziosi, monili in oro del valore stimato in oltre 4 mila euro. Per gli inquilini anche la beffa dei danni subiti dal portoncino

di ingresso, forzato senza troppi complimenti dai malviventi. È stato richiesto l’intervento dei carabinieri della locale stazione, che hanno ascoltato le testimonianze dei proprietari e raccolto elementi che dovranno ora essere utilizzati nelle indagini.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

09 maggio 2018

 http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine