La città romana celebra i vent’anni dall’ingresso nel Patrimonio Unesco

aquileia. Al via, nella città romana, le manifestazioni in occasione del ventennale dell’iscrizione di Aquileia alla lista del patrimonio mondiale Unesco. Oggi, alle 18, sala consiliare del municipio, sarà presentato il libro “Archeologia: architetture per l’archeologia”.

Saranno presenti il sindaco, Gabriele Spanghero, il direttore della Fondazione Aquileia, Cristiano Tiussi, l’autrice, Manuela Castagnara Codeluppi, l’assessore regionale Tiziana Gibelli e l’architetto Paolo Bon della federazione regionale degli Ordini degli architetti Fvg.

Domani alle 17, invece, a Palazzo Meizlik, in via Popone, inaugurazione della rassegna dei presepi “Presepi a Grado e Aquileia. Aquileia: magia dei presepi”. Sarà anche inaugurata la mostra “Aquileia nelle vecchie cartoline”. Sabato, alle 11, nella sala consiliare, ci sarà la cerimonia per il ventennale dell’iscrizione di Aquileia alla lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

Dopo i saluti del sindaco, interverranno rappresentanti del Mibac per i siti Unesco, dell’associazione Beni Italiani Unesco, della Fondazione e della Regione. Saranno presenti i rappresentanti dei siti Unesco regionali di Cividale, Palmanova, Caneva/Polcenigo e delle Dolomiti Friulane. Domenica, alle 18, in Piazza Capitolo e in Sala Romana, il Teatro del Leone, presenterà “Aquileia e il segreto dei Lari”, uno spettacolo teatrale musicale con “suggestioni archeologiche” . I testi sono originali, mixati con stralci dalle commedie di Plauto e a una rarità di Seneca. La prima parte della serata sarà presentata in Sala Romana ma il finale si svilupperà in Piazza Capitolo e comprenderà una “Libazione ai Lari” . —

06 dicembre 2018

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine