Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi (per ora...)

Prossimi eventi

<< Lug 2024 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Archivio post

La banda del buco in un supermercato aquileia La banda del buco in un supermercato

Colpo in pieno centro: demolito un pezzo di parete del negozio, rubati generi alimentari per duemila euro

di Elisa Michellut

AQUILEIA. Hanno demolito un pezzo di muro e, tramite un buco di circa cinquanta centimetri di diametro, sono riusciti ad introdursi all’interno del supermercato di piazza Garibaldi, in pieno centro, poco distante dal palazzo del municipio.

Pesanti i danni. È stato rubato un quintale e mezzo di salumi, per un valore di circa duemila euro, senza contare il denaro (per fortuna pochi euro) contenuto nella cassa. Tanta l’amarezza da parte dei titolari. Ieri pomeriggio, il sindaco, Gabriele Spanghero, si è recato sul posto e ha espresso ai gestori del supermercato la propria solidarietà e quella di tutta la comunità di Aquileia.

Il fatto è accaduto nella notte tra venerdì e sabato. I ladri, sicuramente una banda composta da più persone, sono entrati dal retro. Il muro confina con una casa attualmente non abitata. Con l’ausilio di alcuni attrezzi da scasso, in seguito trovati sul posto e sequestrati dai carabinieri di Aquileia, è stata letteralmente demolita una parte del muro. I soliti ignoti sono riusciti ad entrare attraverso un buco.

Una volta all’interno del supermercato, hanno fatto cadere uno scaffale a parete, sul quale erano state collocate numerose bottiglie di vetro, vino e liquori. I malviventi hanno rubato salumi e altri generi alimentari, che potranno facilmente essere immessi sul mercato. Ad accorgersi del furto, ieri mattina, sono stati i titolari, comprensibilmente amareggiati.

«I responsabili di questo furto – commenta la moglie del signor Bruno Piva – non hanno agito alla cieca. Non è la prima volta che subiamo un furto. Qualche anno fa i ladri erano riusciti ad aprire la porta d’ingresso e ad entrare». Adriano Piva, il fratello di Bruno, aggiunge: «Il danno è pesante. Questa mattina (ieri, ndr) abbiamo dovuto chiamare il fabbro per sistemare lo scaffale. Abbiamo perso una giornata di lavoro. Ora dovremo anche chiamare il muratore per sistemare il muro e poi ci sono i salumi rubati e tutte le bottiglie rotte. Siamo avviliti e anche arrabbiati. Ad Aquileia non era mai successa una cosa simile. Solo qualche giorno c’è stato un raid di furti nelle abitazioni».

Tanta la solidarietà da parte dei clienti. Il sindaco Spanghero si dice attonito. «Siamo a dir poco basiti – le sue parole -. Quello che è accaduto è davvero sorprendente. Solitamente le bande di ladri agiscono in questo modo per rubare nelle banche o nelle gioiellerie, ma un buco nel muro per entrare in un supermercato non mi era ancora capitato di vederlo.

Credo sia stato tutto organizzato nei minimi dettagli. Purtroppo, nonostante abbiano fatto rumore per demolire il muro, nessuno ha sentito nulla. C’è una casa poco distante, in via Roma, ma non ci sono abitazioni adiacenti». Il sindaco si rivolge agli aquileiesi: «Segnalate ogni movimento sospetto. Dobbiamo tenere gli occhi aperti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

23 novembre 2014

http://messaggeroveneto.gelocal.it/