Il sindaco sui ritardi dei lavori in centro:incidente di percorso

AQUILEIA. «Che l’opposizione critichi l’operato di chi amministra è un classico ritornello ma appare stucchevole che le prassi classiche da “politica tradizionale” siano usate da chi si è professato come il nuovo che avanza. L’impressione è che ci sia tanto fumo e poco arrosto».

Il sindaco, Gabriele Spanghero, replica agli attacchi ricevuti dal consigliere di opposizione Alberto Filippo Donat, della lista Aquileia 2.0. «I ritardi nei lavori su via XXIV Maggio rientrano negli incidenti di percorso di che è deputato ad amministrare. Gli imprevisti spesso sono strumentalizzati. In questo caso, la ditta esecutrice è stata messa dall’amministrazione in penalità di contratto. Nel consiglio comunale di venerdì abbiamo risposto a interrogazioni e mozioni sul tema ma rimanendo nei limiti dei regolamenti e delle norme e questo significa tutelare l’ente di conseguenza gli interessi di tutti i cittadini».

Il sindaco ricorda che è già stato approvato il bilancio di previsione 2019. «Ad Aquileia, da più di dieci anni – le parole di Spanghero – non si approvava così in anticipo il previsionale e questo permetterà all’ente di essere sgravato da alcuni adempimenti e di poter gestire meglio i capitoli di spesa a vantaggio dei cittadini. Abbiamo predisposto un bilancio tutelando al meglio residenti e famiglie, senza prevedere aumenti di aliquote, imposte locali e mantenendo salvi tutti i servizi, dal sociale all’istruzione passando per il sostegno al volontariato e alla promozione della cittadina». —

https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine
E.M.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI