26 maggio 2018

Il consiglio dei ragazzi compie i primi passi

AQUILEIA . Si è ufficialmente insediato il consiglio intercomunale dei ragazzi di Aquileia e Terzo, che resterà in carica fino alla fine dell’anno scolastico.

Qualche giorno fa, nella sala consiliare del municipio di Aquileia, 17 ragazzi, eletti tra circa 80 studenti delle classi prime e seconde della scuola secondaria di primo grado “Pio Paschini” di Aquileia, hanno iniziato a lavorare sotto la guida degli operatori Stefano Carbone e Luisa Terlicher.

Il progetto, promosso in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani”, è stato avviato dalle due amministrazioni comunali.

I due sindaci, Gabriele Spanghero per Aquileia e Michele Tibald per Terzo, che sono intervenuti alla cerimonia d’insediamento, hanno invitato i ragazzi a essere cittadini attivi. «A differenza di altre esperienze – spiegano i referenti – le amministrazioni e la scuola hanno deciso che in questo progetto, che s’inserisce all’interno del percorso di educazione alla cittadinanza, i “consiglieri junior” saranno tutti sullo stesso piano, senza l’individuazione di ruoli (sindaco e assessori).

I 17 componenti del consiglio, che provengono da Aquileia, Terzo e anche da Cervignano, avranno il compito di portare le riflessioni che faranno assieme agli operatori e ai loro compagni di classe.

Le tematiche sulle quali lavoreranno saranno scelte dai ragazzi».

Durante gli incontri

preparatori, erano emersi vari suggerimenti e anche questioni di carattere più concreo e pratico, per esempio la presenza di un campo di calcio o di uno spazio in biblioteca per ritrovarsi a fare i compiti ma anche alcune questioni legate al benessere della persona. (e.m.)

05 maggio 2018

 http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine