Comments

AQUILEIA. Il gruppo alpini di Aquileia ricorda i caduti della Grande Guerra con una cerimonia particolarmente suggestiva, che si terrà sabato, a partire dalle 9. 15, al cimitero degli eroi, a ridosso della Basilica Patriarcale. «Quest’anno – spiega il capogruppo, Matteo Rosin – ricorre il centenario della ritirata di Caporetto e pertanto saranno ricordati gli eventi accaduti proprio ad Aquileia nella notte tra il 27 e il 28 ottobre di cent’anni fa. Oltre alle autorità e ai ragazzi delle scuole aquileiesi, saranno presenti alla cerimonia anche i famigliari di dieci caduti, cui sarà consegnata la medaglia del centenario, con impresso il nome del loro congiunto». Particolarmente significativa la presenza di una rappresentanza di cittadini e del sindaco di Agnadello, Comune in provincia di Cremona, che ritireranno le medaglie dei quarantanove caduti della località lombarda. Agnadello è nota perché fu teatro della sanguinosa battaglia che segnò, nel 1509, la sconfitta delle truppe veneziane da parte dell’esercito della Lega di Cambrai. (e. m.)

25 ottobre 2017

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine