19 settembre 2018

Anche la musica ricorda il primo conflitto mondiale

AQUILEIA

Si chiama “Guerra di Pace 2018, in memoriam” ed è un concerto-evento, ideato e curato dall’Anbima Fvg (Associazione nazionale bande italiane musicali autonome) con il sostegno della Regione. Venerdì 24 agosto, alle 20.45, sarà Rovereto, in provincia di Trento, a ospitare la prima serata mentre il giorno successivo, alle 21, si replicherà ad Aquileia, nell’incantevole cornice di piazza Capitolo, a due passi dalla basilica. Saranno due luoghi carichi di significato, in relazione alla drammatica pagina storica della Grande guerra, a fare da scenario all’imponente esibizione, che coinvolgerà i 158 ragazzi della banda giovanile regionale Anbima Fvg, i loro 12 maestri e 40 cantori del coro Sant’Ilario di Rovereto (per un totale di ben 210 esecutori). Dirigerà il maestro Marco Somadossi.

“Guerra di Pace 2018, in memoriam” s’inserisce nel percorso culturale-musicale-celebrativo, avviato nel 2015, per commemorare il centenario del primo conflitto mondiale: tappa iniziale fu la toccante esibizione della formazione giovanile al Sacrario Militare di Redipuglia. Seguì, nel 2017 (su richiesta dell’esercito Italiano), un concerto al Sacrario Militare del Verano, a Roma. Ora tocca a Rovereto e Aquileia. Obiettivo dell’evento è sottolineare, attraverso la musica e la parola, i valori già proposti e ribaditi nelle precedenti produzioni, per diffondere il più possibile la consapevolezza dell’importanza del ricordo e della conoscenza di un drammatico periodo storico. —

19 agosto 2018

http://messaggeroveneto.gelocal.it/