Un concerto tutto femminile dedicato a Maria

Gli appuntamenti musicali estivi nella basilica di Aquileia proseguono domenica 25 agosto con il SolEnsemble

Un concerto tutto femminile dedicato a Maria

21/08/2019

Le eteree e delicate voci femminili del SolEnsemble – gruppo professionistico del Veneto ma aperto alla collaborazione di artiste di tutta Italia – saranno le protagoniste del concerto di domenica 25 agosto in basilica ad Aquileia nell’ambito della stagione musicale diretta da Pier Paolo Gratton e organizzata dalla Socoba in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, la banca di Credito cooperativo di Staranzano e Villesse e altri partner regionali. Il programma sarà centrato sulla figura di Maria, cui è dedicata la storica basilica aquileiese. SolEnsemble, infatti, con inizio alle 20.45, proporrà il programma ’Regina e Madre’ con musiche di Merkel, Furgeri, Rheinberger, Castan, Frank, Faurè, Geremia, Poulenc e Durufflè e l’accompagnamento di Sara Dieci all’organo.
Nella sua espressione prettamente musicale, SolEnsemble è un gruppo vocale femminile nato dall’iniziativa di alcune colleghe ed amiche, musiciste di diverse città italiane. Provenienti da vari e qualificanti percorsi formativi e professionali, le componenti di SolEnsemble sono accomunate dal desiderio di valorizzare e proporre il vasto repertorio dedicato alla voce femminile.  La versatilità del gruppo – caratterizzato da una costante ricerca vocale comune – permette di presentarsi in formazione alternativamente corale, solistica o madrigalistica, sulla base del repertorio di volta in volta proposto. Parte integrante dell’ensemble sono la pianista Iolanda Franzoso e la musicologa ed organista Sara Dieci.
Dal debutto – nel 2011 – SolEnsemble si è esibito in prestigiosi contesti e collaborato con diversi musicisti: le arpiste Cristina Ghidotti e Francesca Tirale, la clavicembalista Chiara De Zuani, la liutista Ilaria Fantin, la fagottista Paola Frezzato, gli organisti Antonio Bortolami e Michele Geremia. Nella selezione dei programmi concertistici, SolEnsemble ha sempre proposto musiche di autori di grande repertorio affiancati ad altri di più raro ascolto; inoltre, particolare attenzione viene dedicata alla diffusione dell’opera di compositrici di ogni epoca, dal medioevo di Hildegard von Bingen alla contemporaneità di Bianca Maria Furgeri o Emma Lou Diemer, perseguendo una continua e stimolante valorizzazione delle molteplici espressioni musicali e culturali. Caratteristica peculiare della formazione è inoltre l’affiancamento della musica ad altre forme artistiche quali la pittura, la cui creazione in ex tempore ha accompagnato lo svolgimento musicale traendone ispirazione e movimento; od il teatro, attraverso il dialogo tra la parola declamata ed il brano musicato o addirittura l’inserimento della vocalità quale parte integrante dell’azione scenica come ad esempio in uno spettacolo che ha visto coinvolto SolEnsemble in un’azione scenica svolta in una radura del bosco, in una notte di novilunio dunque in piena oscurità notturna.
Diversi autori ed autrici hanno dedicato a SolEnsemble nuove composizioni: tra gli altri, i giovani Irene Calamosca, Michele Geremia, Michele Vannelli. Grazie all’incontro con Roberto Scarcella Perino, SolEnsemble è stato inoltre protagonista della prima esecuzione assoluta del madrigale rappresentativo “La Scolta”, su testo del poeta Gian Maria Annovi, in giugno 2017 in collaborazione con la New York University di Firenze. Nell’estate 2017 SolEnsemble ha partecipato al progetto della casa discografica Velut Luna per l’incisione di musiche vocali inedite del compositore Adriano Lincetto.© Voce Isontina 2019 – Riproduzione riservata

https://www.voceisontina.eu/