In azione alcuni professionisti della ditta Arbortech di Aquileia «Siamo legati per raggiungere ogni parte dell’albero»

In azione alcuni professionisti della ditta Arbortech di Aquileia «Siamo legati per raggiungere ogni parte dell’albero»

Giulia Zanello

26 FEBBRAIO 20190



Potatura “spettacolare” ieri mattina in viale Palmanova: gli addetti ai lavori, appesi ai rami con le imbracature, sono stati impegnati fino a pranzo per il taglio dei rami secchi, catturando l’attenzione di passanti e residenti che non hanno resistito a sfoderare i propri smartphone per scattare immagini e riprendere video.

La ditta Arbortech di Aquileia, con i suoi sette dipendenti, ha cominciato presto, alle sette di mattina e le potature sono andate avanti sino alle 13. Per eseguire l’intervento è stato chiuso temporaneamente anche un tratto del viale, da via del Vascello all’imbocco con il cavalcavia. Quattro gli operatori Tree Climber – si tratta di personale tecnico formato appositamente per questo tipo di interventi sulla chioma di alberi di medie e grandi dimensioni – che hanno eliminato i rami secchi, mentre gli altri tre colleghi sono rimasti in strada per mettere in sicurezza la base del cantiere e monitorare il traffico.

«Siamo specializzati in questa tecnica che prevede il lancio di “pesetti” collegati a un cordino di piccolo diametro, a questo poi è annodata la corda che servirà per la movimentazione dell’operatore – spiega un tecnico –. L’operatore è legato con un’imbracatura a una corda doppia ancorata alla pianta e si può muovere in sicurezza sia in orizzontale che verticale – aggiunge –, con la possibilità di effettuare tagli a mano o con l’utilizzo di motoseghe nei punti esatti».

Per la potatura degli alberi di grandi dimensioni, come in questo caso in cui la pianta raggiunge i quaranta metri, possono essere utilizzate anche le gru, ma la ditta spiega come questo tipo di intervento accorci di gran lunga i tempi. «Abbiamo avuto un bel pubblico questa mattina – commenta uno degli operatori –, ma ci capita spesso di attirare l’attenzione dei passanti proprio per l’originalità dell’intervento». —

https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine